IS MASCAREDDAS | PRODUZIONI

Il Principe Tigre

Spettacolo di attore e figure con musiche e suoni dal vivo
Liberamente tratto dall’omonimo racconto di Chen Jiang Hong
Ideazione e regia Alberto Zoina
Interpreti Antonio Murru

Sinossi
Non abbiamo paura della tigre, noi del bosco di Nakhom. Il Principe dei Tamburelli ha danzato per la tigre, tanto tempo fa, e con il suo coraggio ha curato il cuore ferito dello spirito del bosco…”

Inferocita per l’uccisione dei suoi piccoli da parte di avidi cacciatori, una tigre semina il terrore nei villaggi. L’imperatore medita di mandare i suoi armati ad ucciderla, ma la veggente Lao-Lao lo ferma: «Una sola cosa placherà la collera della tigre: mandate vostro figlio, il principe Wen».

E così, il bambino Wen entra nel mondo ignoto della tigre e cresce sotto la sua guida, nel cuore della natura. Ma la disperazione della madre, dolente regina, convince l’imperatore a mandare l’esercito nella foresta alla ricerca del principe. E sarà proprio il piccolo Wen, di fronte allo scontro mortale, a lanciare il messaggio della riconciliazione di due mondi che non sono opposti.

Fiaba arcaica ed elementare, carica di significato per il nostro mondo alla ricerca di un equilibrio perduto, la storia del bambino allevato dalla tigre narra di un patto con la natura, del rispetto che salva dalla crudeltà: quella degli elementi e quella degli uomini, riaprendo il cuore alla bellezza, all’amore, al futuro.

La messinscena è ispirata ai modi del teatro popolare d’Oriente, dove danza, ritmo, figurazione dominano un linguaggio scenico che affida la sua eloquenza al gesto prima che alla parola. La storia del principe-tigre prende vita dalle azioni di un narratore e suo figlio muto che con le semplici suggestioni di maschere, tamburi, grandi sagome ci introducono al perenne mistero della fiaba.

Esigenze Tecniche:
Larghezza mt. 6
Profondità mt.6
Necessario passaggio palco-platea
Carico luci 6KW
Durata spettacolo 55’
Montaggio 180’
Smontaggio 60’
Età dai 6 anni

 

Share This